Il cancro al colon

Il cancro al colon per la medicina tradizionale è dovuto a una cellula maligna che è apparsa magicamente e ha iniziato a divorare il corpo, con l’obiettivo di mangiarti completamente. Sembra divertente ma nel corso degli anni di consultazione, ho sentito come i consulenti mi hanno detto il modo in cui il medico diagnosticava il cancro al colon, a uno è stato detto, immagina di avere un cane affamato nel tuo corpo …, a un altro è stato detto di fingere che il tuo corpo sia impazzito e ti stia attaccando. A un altro è stato detto che quelle cellule erano così maligne che se non fossero state rimosse lo avrebbe distrutto, a un altro è stato detto che se queste cellule maligne non fossero state rimosse il tumore sarebbe cresciuto così tanto da finire per vomitare “cacca”.

Questo è quanto sono aberranti le diagnosi e il livello di brutalità non è molto inferiore al livello di ignoranza che hanno sull’argomento.

Se chiedi a un meccanico che cos’è e a cosa serve una qualsiasi parte della macchina, lui ti risponderà senza dubbi e molto sicuro di cosa sia e a cosa serva. Inoltre, se gli chiedi perché si è rotto o perché c’è un “difetto”, lo cercherà rapidamente e te lo spiegherà senza generare paura nella risposta, ma con sicurezza completa sulla questione. Allora rimarrai calmo e saprai cosa fare.

Tuttavia, il paradosso della vita è che se chiediamo a un medico cos’è il cancro e a cosa serve, o quella presunta cellula “maligna”, lui può solo rispondervi con concetti narcisistici su quelle ipotetiche nemiche che si trovano nel tuo corpo, non ti potrà ripondere mai di cosa si tratta e a cosa servono, ecco perché quando chiedi a un medico cos’è il cancro e perché ha avuto origine, dopo la diagnosi, possono verificarsi due o tre situazioni, o ti spaventa con una diagnosi letale, oppure si arrabbia e non ti risponde (per la grande paura e il grande mistero che rappresenta per lui) oppure ti dice che nessuno che conosce si salva da quella malattia maligna che “per caso la prendi” a causa della sfortuna.

TUTTAVIA, chiunque conosca la NUOVA MEDICINA GERMANICA sa e può risponderti perfettamente che cos’è qualsiasi tipo di cancro e a cosa serve. Ti dirà anche facilmente che il cancro è un programma biologico, con pieno significato, che cerca di adattare un’area specifica del tuo corpo per attraversare una situazione estremamente drammatica, totalmente inaspettata e che viene vissuta anche in solitudine. Durante questa fase, chiamata “Fase Attiva” dalla NMG o Nuova Medicina Germanica, una specifica area del tuo corpo si adatterà per cercare di risolvere e superare biologicamente quella situazione, per capirlo dobbiamo prima capire che per il cervello tutto è reale , sia che si tratti di un conflitto reale in cui esiste un pericolo reale o simbolico. Ecco perché dobbiamo sempre fare un’analogia in questo caso ed equiparare “UN PEZZO DI CIBO” con “UNA SITUAZIONE”.

Ad esempio: se ingoio un pezzo di cibo molto grande, il mio stomaco dovrà generare molta acidità per cercare di abbattere il boccone inghiottito, per cercare di scomporlo e poi può essere goduto o assimilato. Se non riesco a “digerire” quel boccone, il mio corpo genera acidità in eccesso attraverso più cellule dello stomaco, produttrici di acido cloridrico per abbattere quel pezzo di cibo che non avanza. Allo stesso modo agirà, se “INGOIO” la situazione che “il mio capo” può dirmi cosa fare, quando firmo un contratto di lavoro, ma da un mese mi tratta malissimo e oggi non riesco più a digerirlo , da quando mi ha detto che non ero affatto buono, e da quel momento lo odio. In quel momento, pur non avendo fisicamente nulla nello stomaco, il mio corpo capirà che “la situazione che sto vivendo” non la posso digerire, e attiverà un programma biologico per poterla digerire nell’unico modo che conosce: “generando più acido cloridrico” E se le cellule disponibili non bastano, ci sarà una proliferazione cellulare in questo caso, per creare più cellule, ecco il famoso e “pericoloso” (in senso ironico) tumore, che si presenta sotto forma di cavolfiore per generare maggiore acidità e riuscire così a scomporre “quella situazione” per me indigesta.

Chi non ha avuto bruciore di stomaco e stitichezza prima di un esame? Ovviamente perché non riusciva a digerire quella situazione e il tuo corpo si è adattato per aiutarti a digerirla.

E chi non ha avuto la diarrea in un esame? Dato che cuando finisci di studiare o di consegnare un lavoro il conflitto è risolto, hai già potuto digerire la situazione poiché non devi più continuare a studiare o perdere tempo in quel progetto, quindi digerisci la situazione, e il cibo stagnante nello stomaco, totalmente decomposto dall’elevato livello di acidità, esce rapidamente dall’intestino generando la famosa diarrea, quindi sei riuscito a superare la situazione in questo caso, e nel caso di una situazione che non digerisco, ovviamente la diarrea verrà quando perdoni o dando vera soluzione al conflitto biologico.

Quindi, tornando all’argomento del colon, perché potrebbe apparire nel colon un tumore secernente acido? sarebbe la domanda.

Per questo dobbiamo prima capire cos’è l’organo e a cosa serve e poi fare un’analogia con una situazione.

Il colon è l’ultima parte dell’intestino crasso attraverso la quale il materiale già morso, inghiottito, digerito, assimilato e ciò che rimane viene eliminato attraverso il colon. Ora, quale situazione può adattare il mio corpo affinché abbia bisogno di un “AIUTO” dal mio corpo per finire di eliminare un resto di un boccone. Perché questo è il senso biologico del colon, eliminare i rifiuti.

Pertanto, per dover eliminare una situazione, devo prima averla inghiottita, digerita e poi assimilata, e poi me ne sono pentito e ho voluto restituirla.

PERCHÉ MI SENTO tradito o truffato “QUESTA È L’UNICA ORIGINE DEL CANCRO DEL COLON, QUALCUNO MI HA TRADITO E NON POSSO ELIMINARE QUELLA SITUAZIONE, NON POSSO SUPERARLA, QUINDI IL MIO INTESTINO CRASSO CREA UN TUMORE PIATTO O CON FORMA DI CAVOLFIORE PER PROVARE A DECOMPORRE QUELLA SITUAZIONE CHE NON POSSO ELIMINARE DALLA MIA VITA E MI STA DISTRUGGENDO. QUELLO CHE LA NATURA VUOLE DI PIÙ È CHE TU SIA FELICE, ECCO PERCHÉ TI AIUTERÀ FINO ALL’ULTIMO GIORNO DELLA TUA VITA A ELIMINARE QUEL BOCCONE E PER QUELLO, GIORNO DOPO GIORNO IL TUMORE DEL COLON CRESCE FINO A QUANDO LE CELLULE CHE TI FORNISCE SONO SUFFICIENTI DA DECOMPORRE IL BOCCONE CHE NON PUOI ELIMINARE. UNA VOLTA ELIMINATA DEFINITIVAMENTE LA SITUAZIONE, IL CORPO ATTIVERÀ I BATTERI DELLA TBC O DELLA TUBERCOLOSI PER CASEIFICARE IL TUMORE O PER DECOMPORLO, COSÌ È, E QUESTI BATTERI DISTRUGGERANNO SOLO IL TESSUTO CREATO DURANTE LA FASE ATTIVA E CHE NON SERVE PIÙ ATTRAVERSO QUESTI BATTERI, POI ANDRAI IN BAGNO AVRAI FECI GRASSE GALLEGGIANTI CON SANGUE E QUELLO SARA’ IL TUMORE DECOMPOSTO CHE NON HA PIU’ UN SENSO BIOLOGICO PERCHE’ SEI STATO IN GRADO DI SUPERARE LA SITUAZIONE.

Per una tua migliore comprensione ti racconterò il caso di diverse persone che sono venute alla consultazione in modo che tu possa capirlo meglio:Segundo Caso: Una mujer viene planeando junto con su marido un viaje a Europa, para ir a visitar a su hija, que le dio la buena nueva de que estaba embarazada. Al lograr juntar el dinero con mucho esfuerzo sacan los pasajes muy ilusionados. Al comentarles a una pareja amiga del viaje, esa pareja le pide por favor si los podían acompañar, dado que estaban grandes y no se animaban a ir solos, les prometieron que si iban no los iban a molestar y no iban a meterse en nada de sus cosas. Luego de unos días de decisión lo piensan y aceptar, a pesar de que no tenían ganas. El problema vino que cuando llegaron la pareja que no gozaba de buena salud, se la paso quejándose, con problemas de movilidad y les impidió disfrutar de su hija y su nieta. No solo eso, si no que se les instalo en la casa de su hija y les invadió su lugar, y no pudo tener nada de lo que había soñado, “una semana ideal con su hija y su nieta”. No paso un día que la señora no se queje con su marido y repetía incesantemente “esta pareja me cago el viaje!”. Al llegar a buenos aires, y resolver el conflicto de poder sacarse de encima a esta pareja (poder eliminar la materia fecal) el crecimiento que tuvo en el colon durante la fase activa del conflicto ya no es necesario por que ya pudo eliminar a la pareja, y ahora es descompuesto por parte de las bacterias TB. A los dos días de llevar tuvo el sangrado normal, eso fue lo que la termino sentenciando, por que por el susto fue al medico y le dijeron cáncer de colon como diagnostico, si hubiese ido un mes después, no habrían encontrado nada, por que las bacterias habrían terminado de descomponer todo el tumor.

  • Primo caso: una persona che ci consulta per un grosso tumore al colon, e dopo un’anamnesi completa che è la raccolta di dati dalla vita della persona, scopriamo perché il tumore ha iniziato a crescere a causa di quanto segue: suo padre aveva detto che se avesse sposato sua moglie, le avrebbe dato la casa in cui vivere. Era sempre stato il suo sogno e suo padre glielo aveva promesso. Ecco perché sposa sua moglie e il padre dà loro la casa. Vivranno lì. Dopo un mese di vita (dopo aver inghiottio, digerito e ora godendo finendo di assimilare) suo padre appare durante la notte e dice a suo figlio che deve partire domani perché la sua “nuova” fidanzata vuole andare a vivere lì quindi deve uscire di casa. Suo padre lo ha tradito, lo ha “inculato” letteralmente e per scomporre quella sporca situazione il colon attiva il famoso programma noto come “cancro al colon”.
  • Secondo caso: una donna sta programmando un viaggio in Europa con suo marito, per visitare sua figlia, che le ha dato la buona notizia di essere incinta. Quando riescono a raccogliere i soldi con molto impegno, ottengono i biglietti molto entusiasti. Quando ha commentato il viaggio a una coppia che era amica, quella coppia ha chiesto se potevano accompagnarli, dato che erano vecchi e non osavano andare da soli, hanno promesso che se fossero andati non li avrebbero disturbati e non si sarebbero lasciati coinvolgere nei loro affari. Dopo alcuni giorni di decisione, ci pensano e l’accettano, anche se non ne hanno voglia. Il problema è sorto quando è arrivata la coppia che non godeva di buona salute, si è lamentata tutto il tempo, con problemi di mobilità e ha impedito loro di godere della figlia e la nipote. Non solo quello, ma si stabilirono a casa della figlia e invasero il loro posto, e non hanno potuto avere nulla di ciò che avevano sognato, “una settimana ideale con sua figlia e sua nipote”. Non passava giorno che la signora non si lamentasse con il marito e ripetesse incessantemente “questa coppia ha rovinato il viaggio, quindi mi hanno inculato” Arrivati ​​a Buenos Aires, e risolto il conflitto di riuscire a liberarsi di questa coppia (potendo eliminare la materia fecale) la crescita che aveva nel colon durante la fase attiva del conflitto non è più necessaria perché aveva già eliminato “la coppia” , e ora viene scomposto dai batteri della tubercolosi. Due giorni dopo aver arrivato, aveva un’emorragia normale, ecco cosa finì per condannarla, perché a causa dello spavento andò dal medico e le dissero che aveva il cancro al colon come diagnosi, se fosse andata un mese dopo, non avrebbero trovato nulla, perché i batteri avrebbero finito di eliminare l’intero tumore.
  • Terzo caso: un uomo che soffriva perché a sua madre era stato diagnosticato un cancro, e il protocollo medico prevedeva di andare ogni giorno in un ospedale lontano da casa sua. Questo gli rendeva impossibile continuare a lavorare, quindi ha chiesto aiuto ai suoi fratelli per portare sua madre una volta ciascuno. Sorprendentemente tutti i suoi fratelli si lavarono le mani dicendogli che non potevano, che i suoi figli richiedevano molto tempo e si scusavano per non aiutarlo con la “malattia” di sua madre, senza farsi carico della situazione. La prima cosa che ha detto e ripetuto mentre lo diceva ai suoi amici era: questi cattivi fratelli “mi hanno INCULATO”, non posso crederci, non avrei mai pensato che mi avrebbero fatto questo. Ovviamente avevo vissuto un conflitto biologico attivando il colon per eliminare la situazione sporca e disgustosa. Da quel momento il tumore iniziò a crescere nel colon. Con il passare dei mesi, sua madre decide di interrompere il trattamento medico invasivo che la stava uccidendo e fortunatamente è riuscita a lasciarlo in tempo. Come conseguenza è riuscita ad eliminare la situazione “disgustosa” dalla quale non poteva uscire e dopo pochi giorni ha avuto un’emorragia nelle feci. Fortunatamente è riuscita a richiedere una consultazione di NMG con noi e ha capito tutto perfettamente. Gli abbiamo detto che per la sua sicurezza era importante che si sottomettesse a un controllo due mesi dopo per assicurarsi che non avrebbe avuto nulla come lo avevamo previsto, e così è stato, sorprendentemente non aveva nient’altro. Il famoso tumore “maligno” diagnosticato dalla medicina classica era completamente scomparso, come per “arte magica”. Noi non abbiamo avuto mai dubbi che sarebbe scomparso fintanto che l’area non fosse invasa da protocolli medici, poiché i batteri con l’emorragia nelle feci hanno avvertito che stavano funzionando, e come la situazione si era risolta, e la madre stava bene , non avrebbe ricaduto nel conflitto.

Se ti è stato diagnosticato un cancro al colon o qualcuno che conosci è stato diagnosticato, la prima cosa che dobbiamo eliminare è la paura del cancro, poiché la mortalità del cancro esiste solo nella mente dei medici. Potresti pensare, ma ho visto molte persone morire di cancro, a questo punto vorrei chiederti, sei sicuro che siano morte di cancro? Se è vero che molte persone dopo essere state condannate con il fantasma del cancro, muoiono, ma per spiegarlo in dettaglio avremmo bisogno di diverse classi di Nuova Medicina Germanica. Per riassumere, le persone alla fine muoiono per il gran numero di ricadute nel conflitto /nei conflitti, per la grande paura, per molta ignoranza, per protocolli medici che non sono solo molto invasivi ma sono anche veleno puro, e qualsiasi biologo può confermare questa affermazione, infatti se indagate su cosa sia la chemioterapia vi renderete conto che è veleno puro. Il protocollo chimo, radio e chirurgico è quello che finisce per esaurire le poche energie che la persona ha per sopravvivere, poiché prima di tutto questo era già molto stanca e doveva solo riposare.

Il tessuto del colon (o dell’intestino crasso) appartiene allo strato embrionale dell’Endoderma, controllato dal tronco cerebrale.

Questo tessuto è influenzato dal vivere un Conflitto (DHS) brutto, di rabbia indigeribile. Non essere in grado di ELIMINARE QUALCOSA spiacevole, disgustoso, vile, un’espressione molto comune è: “mi hanno inculato!!”, “Mi sono sentito fregato”

Durante la fase attiva di questo conflitto: cresce quello che chiamano “tumore” e compare quello che la medicina tradizionale chiama Adenocarcinoma.

  • Tumore piatto assorbente per assorbire le ultime riserve per “resistere nonostante la spiacevole situazione che non riesco ad eliminare (ispessimento della parete) o,
  • Tumore a forma di cavolfiore compatto per secernere più succhi e decomporre il boccone che può OCCLUDERE…

Possibile OCCLUSIONE e stipsi possono comparire nel colon DISCENDENTE.

Una volta risolto il conflitto: I consulenti di solito esprimono di avere sanguinamento o crampi (che compaiono in EPICRISIS, EC), probabili sudorazioni notturne o febbre, è Caseificazione con Tubercolosi (la degradazione del “tumore” durante Pcla). Può apparire in soluzione: diarrea, crampi, sanguinamento occasionale.

Infezione fungina, diarrea del viaggiatore, morbo di Crohn, colite ulcerosa, DOVE vengono espulati i batteri del tumore canceroso.

Durante l’ultima fase di riparazione (Pclb), si manifesta la cicatrizzazione.


È necessario un intervento chirurgico?

Cioè, davanti a una diagnosi di cancro al colon, siamo già nella fase di riparazione del nostro conflitto, quindi possiamo solo accompagnare il processo di riparazione che il nostro corpo sta facendo e nient’altro (naturopatia, nutrizione, ecc.). Un intervento chirurgico o il posizionamento di “ano innaturale” porterebbe solo altri conflitti, come la svalutazione di se stesso, e come conseguenza altre malattie, o ciò che erroneamente chiamano “metastasi”.

Related Articles

Responses

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *